Savona, terroristi attaccano un treno. È un’esercitazione

Savona sotto l’attacco dei terroristi, che usano armi chimiche in polvere e colpiscono i treni. Lo scenario è per fortuna solo ricostruito come in un film, ma servirà per «verificare il livello di preparazione ed efficienza del dispositivo provinciale di difesa civile in occasione di un ipotetico attentato a una struttura in ambito ferroviario con il coinvolgimento di vittime civili». È insomma un’esercitazione quella che si svolgerà a partire dalle 22 di domani sera a Savona, nello scalo ferroviario «Parco Doria» di piazzale Amburgo. Saranno impegnati, fino a mezzanotte e mezza circa, le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, il 118 e la società ferroviaria Rfi. L’esercitazione verrà svolta senza provocare disagi o interruzioni al traffico ferroviario, sia passeggeri sia merci. Sarà soltanto predisposta una limitazione al transito e alla sosta delle auto nella parte del piazzale antistante lo scalo.