Sbadigli blucerchiati anche con il Cittadella Marassi sempre tabù

(...) marcia che non permette sogni di gloria dopo undici partite, la Samp carro armato ad oggi sembra al più una jeep di bassa cilindrata.
ROMERO voto 6: rischi solo da due conclusioni leggere che arrivano da Busellato e Maah alle quali si fa trovare pronto.
RISPOLI voto 5.5: dalla sua parte il velocissimo senegalese Maah fa il bello e cattivo tempo.
GASTALDELLO voto 6: la difesa tiene anche grazie ai suoi interventi d’anticipo.
ACCARDI voto 6.5: il migliore in campo della Sampdoria per grinta e generosità. Tampona a dovere, potrebbe spingere la squadra in avanti uscendo dalla difesa palla al piede, ma non lo fa.
CASTELLINI voto 5: una serie infinita di cross dalla trequarti verso l’area avversaria tutti inconcludenti.
FOGGIA voto 6: a tratti lezioso quando ha la palla tra i piedi sembra l’unico ad avere la possibilità di fare la differenza. Ogni tanto dovrebbe far saltare gli schemi (sempre che la Samp ne abbia) e puntare la porta. (dal 41’st) Fornaroli voto sv: ovazione del «Ferraris» al suo ingresso in campo ma in quattro minuti non gli si può chiedere di cambiare una partita, perché non rischiarlo prima?
PALOMBO voto 5: il suo problema alla caviglia va risolto. Sempre che quello sia la vera questione. Magari tenendolo a riposo senza costringerlo a giocare con infiltrazioni a ripetizione. Per il bene suo e della Samp visto che l’uomo simbolo, il giocatore di maggiore qualità, si sta trasformando in un fenomeno da baraccone.
BENTIVOGLIO voto 5: il centrocampo naufraga. Lento ad impostare prima che alzi la testa e cerchi il compagno per il passaggio la difesa del Cittadella è già pronta a bloccare l’azione. Così non va.
SEMIOLI voto 6: tanta generosità ma in questa gara poca concretezza (dal 32’) Padalino voto 5.5: il suo ingresso è del tutto ininfluente.
BERTANI voto 6: ha il pepe nel motore e cerca di tenere viva la squadra. Ha una buona occasione di testa nel primo tempo.
PIOVACCARI voto 5.5: gli manca la forma ma, come ha spiegato Atzori a fine gara, anche la disciplina tattica. (dal 1’st) Maccarone voto 5.5: nei suoi piedi al 90’ c’è l’unica vera palla gol della Samp, carica troppo e il pallone si infrange contro il portiere avversario.
ATZORI voto 5: questa non può essere la Sampdoria. Preso a giugno con l’idea che la squadra potesse tornare in serie A abbinando risultati a bel gioco, si rischia di non avere né l’una né l’altra cosa. Gli uomini ci sono, il gioco invece latita totalmente.