Sbagliarono la diagnosi Processo per due medici

Un anestesista e un chirurgo dovranno comparire il prossimo 19 ottobre davanti al giudice monocratico della V sezione penale del Tribunale di Milano per rispondere del reato di omicidio colposo. All’origine del provvedimento l’errata diagnosi dei due medici nei confronti di una donna di 38 anni diabetica e obesa, alla quale non venne riscontrata una grave emoraggia interna a seguito di un intervento chirurgico. La donna morì pochi giorni dopo in ospedale. Il giudice stabilirà l’incidenza della decisione sul decesso della paziente.