«Sbagliato il numero di dipendenti». Per difetto

L’ufficio stampa del governatore Riccardo Illy: «Nessuna anomalia nelle retribuzioni dei manager»

Riceviamo e pubblichiamo ampi stralci della lunghissima lettera inviata dalla Presidenza del Friuli Venezia Giulia

Il servizio di Guido Mattioni dello scorso 22 maggio dedicato alla \ Regione Friuli Venezia Giulia richiede alcune precisazioni \. La somma complessiva dei dipendenti regionali \ nell’Ufficio di Gabinetto della Presidenza, nell’Ufficio Stampa e nella Direzione della Comunicazione non è di 94, ma di 97 unità. \ alla fine della precedente legislatura \ erano 109. \ Anche il numero di dipendenti attribuiti \ alla Direzione Comunicazione va corretto: 28 e non 25 \ L’Ufficio di Gabinetto, inoltre, non ha 58 addetti, ma 42, \ i dipendenti \ all’Ufficio di Roma sono passati dagli 11 del 2003 ai 7 attuali. L’Ufficio Stampa, passato da 45 a 27 dipendenti \ comprende l'Agenzia Regione Cronache \. Il numero dei giornalisti è oggi lo stesso del maggio 2003. Questa precisazione è dovuta per rispetto al lavoro di dipendenti pubblici \.
Anche l’articolo del 23 maggio fa leva più sui gossip \ Quando si parla del direttore generale Andrea Viero non si può prescindere dai risultati ottenuti \ La riorganizzazione dell’intero apparato regionale ha portato, nel triennio, ad un risparmio di circa 50 milioni di euro. Con la riorganizzazione è stata istituita la Direzione della Comunicazione, affidata a Fabio de Visintini \ Per quanto riguarda le loro retribuzioni, esse sono non solo perfettamente in linea con quelle di mercato, ma \ più basse di quelle di amministrazioni di dimensioni e bilancio analogo \. La figura del portavoce del presidente \ è stata introdotta dalla precedente Giunta di centrodestra. Angelo Baiguera, quindi, ha un trattamento economico già precedentemente stabilito.
Per quanto riguarda le consulenze \ Franco Del Campo, giornalista che da 20 anni si occupa di media e comunicazione, è stato chiamato alla presidenza del Corecom, carica peraltro anche in precedenza ricoperta da un giornalista esterno \. Viene citato \ Gianni Pizzati, che ha un curriculum \ di tutto rispetto nel campo delle biodiscipline, svilendo un argomento \ che invece è oggetto di studi e interesse \. \ Magda Uliana \ è stata in passato, prima di sposare l'attuale sindaco di Udine, una stimata dirigente regionale nella Direzione Autonomie locali. Già con la precedente amministrazione di centrodestra svolgeva lo stesso incarico \».

Apprendo e riconosco di aver sbagliato di qualche unità - ma per difetto - il numero dei dipendenti nel settore Comunicazione. E che invece, dal 2003, il numero di quelli dell’ufficio romano è sceso da 11 a 7. Me ne compiaccio. Ma non vedo perché rendere noto il numero degli addetti si configuri agli occhi dell’Ufficio Stampa come mancanza di rispetto nei loro confronti. Capitolo Andrea Viero: la precisazione cita generici risultati e la riduzione di alcune posizioni dirigenziali, senza però smentire i 48 contratti di consulenza siglati nel giro di pochi mesi e da me ricordati. Quanto alla bontà dei risultati di Viero, mi ritengo libero di prescindervi. Circa le nomine di de Visintini e Baiguera - leggete meglio - mi sfugge davvero il senso della precisazione. Del primo ho riportato la stessa carica da voi citata; quanto al fatto che lo stipendio del secondo fosse già stato precedentemente stabilito, non inficia quanto da me scritto. Idem circa Del Campo e Pizzati, rispetto ai quali pare non ci sia nulla da smentire se non le mie libere valutazioni sull'indispensabilità del loro lavoro. Quanto alla dottoressa Uliana, invito ancora a una maggior attenzione nella lettura: di Lei ho ricordato anch'io il valore professionale, sottolineando soltanto la coincidenza che la Signora sia anche la moglie del sindaco di Udine, all’epoca della nomina sodale politico del presidente Illy.
Guido Mattioni