«Sbagliato il richiamo di Napolitano»

Quando lunedì scorso il Senatùr Umberto Bossi aveva tirato fuori i «fucili» per descrivere la rabbia di piemontesi, lombardi e veneti, tartassati dal governo di centrosinistra, è scoppiato il solito putiferio politico. E anche il presidente della Repubblica s’è subito sentito in dovere di intervenire per chiedere di «moderare il linguaggio» e «rispettare i valori nazionali e i principi costituzionali». Un vero e proprio richiamo al leader del Carroccio. Ma gli italiani non sembrano sottoscrivere appieno l’intervento del capo dello Stato. Secondo un sondaggio effettuato ieri sal sito internet di Skytg24, infatti, solo il 46% degli intervistati è d’accordo con Napolitano; mentre il 54%, quasi sei italiani su dieci, ritiene sbagliato il duro intervento del Quirinale.