Sbalzato dalla moto uccide un passante

Tamponato da un furgone che stava girando, sbalzato dalla motocicletta, si salva «atterrando» su un passante che, dopo un ricovero ospedaliero, muore per trauma cranico. Per questo il centauro è stato indagato, insieme al guidatore del furgone, per omicidio colposo dal pm Gianfederica Dito. I fatti risalgono al 15 giugno quando i due stavano transitando sul lungotevere all’altezza di via Arenula. Lì l’automobilista svolta a destra e investe il centauro. La vittima, 50enne romano con due figlie, stava parlando con l’edicolante all’angolo della strada.

Annunci

Altri articoli