Sbarca a Bologna con il 5% dell’aeroporto

Il 5% del capitale dell’aeroporto Marconi di Bologna sta per finire nelle mani della società «Aeroporti Holding», controllata dal gruppo Benetton attraverso la società di gestione dell’aeroporto di Torino Sagat, che ha presentato un’offerta per l’acquisto della quota del 5% messa all’asta dalla Camera di commercio di Bologna, maggiore azionista del Marconi. La base d’asta era di 8,04 euro per azione, e Aeroporti Holding - unica a partecipare all’asta - ha offerto 8,40 euro per azione, pari a un totale di 10 milioni e 710mila euro. Entro un mese, il passaggio della quota diventerà operativo se intanto gli altri soci pubblici del Marconi (Comune e Provincia di Bologna e Regione Emilia Romagna) non eserciteranno il diritto di prelazione. Socio di maggioranza resterà comunque la Camera di commercio di Bologna, che manterrà in ogni caso il 50,39% del capitale dello scalo.