Sbarcano in India le cucine per ristoranti fabbricate in Italia

Electrolux Professional apre il suo nuovo head quater a Delhi, dove gli chef indiani verranno formati alla cucina italiana e internazionale. Grandi potenialità su uno dei mercati a più alta crescita nel mondo per le apparecchiature che si producono a Vallenoncello, in Friuli<br />

Le cucine professionali fabbricate in Friuli puntano verso l'India. Electrolux Professional, leader mondiale nella produzione di apparecchiature per la ristorazione, il lavaggio e l’ospitalità, nei giorni scorsi infatti ha inaugurato a New Dehli il nuovo head quarter indiano e l’Innovation Center, un’ampia area che richiama il centro d’eccellenza che Electrolux Professional ha in Italia, a Vallenoncello: apparecchiature per la ristorazione e il lavaggio a disposizione dei clienti e un’area dedicata al training dove clienti, rivenditori, consulenti e opinion leaders vengono invitati per seminari e corsi di formazione. Dove, in pratica, verrà anche insegnato ai cuochi indiani come cucinare italiano su apparecchiature fabbricate in Italia. Ad annunciarlo è stato Alberto Zanata, presidente di Electrolux Professional, presente all’inaugurazione di Host, la fiera internazionale dell’ospitalità che si è aperta oggi a Milano.

Il viaggio di Electrolux Professional verso l’India è iniziato nel 2008 e già nei primi anni il mercato ha reagito in maniera molto soddisfacente alle nostre apparecchiature che per l’80% vengono prodotte in Italia, a Vallononcello di Pordenone”, ha dichiarato Zanata. “Con l’apertura della nuova sede a New Dehli saremo in grado di potenziare la nostra crescita attraverso una presenza diretta sul mercato, con un rafforzamento del network di distribuzione e del servizio al cliente finale. Lo consideriamo un punto di partenza strategico visto che l’India è il mercato per il quale sono previste le migliori performance di crescita nei prossimi 5 anni. Inoltre noi siamo l’unico produttore presente sul mercato indiano capace di fornire una gamma completa di apparecchiature professionali”.

L’India è il secondo paese al mondo per numero di abitanti e circa 200 milioni di persone già oggi vivono seguendo uno stile di vita occidentale, un dato questo che secondo le stime di Economic Times of India tra 5 anni sarà raddoppiato. “Il business dell’ospitalità rappresenta una grande opportunità per Electrolux Professional visto che il settore del turismo negli ultimi due anni è cresciuto del 13% e che è prevista nei prossimi anni la costruzione di circa 400 hotel 5 stelle e 100 hotel da 3 o 4 stelle”, ha aggiunto Marco Guerretti, regional sales director.

Electrolux Professional sta inoltre sviluppando nuove apparecchiature con specifiche e accessori pensati ad hoc per le esigenze del mercato indiano. Un team è infatti all’opera per studiare come adattare le apparecchiature alla tradizione della cucina indiana e presto inizieranno anche delle collaborazioni con famosi chef e ristoranti indiani proprio per sviluppare concepts specifici e rispondere a particolari esigenze.

 

Il gruppo svedese Electrolux, che ha una delle sue sedi più importanti in Italia, è uno leader globale nel settore degli elettrodomestici e delle apparecchiature per uso professionale, vendendo ogni anno oltre 40 milioni di prodotti ai consumatori di più di 150 paesi. Produce frigoriferi, lavastoviglie, lavabiancheria, apparecchiature per cucina, condizionatori e piccoli elettrodomestici, come gli aspirapolvere, con marchi come Electrolux, AEG, Eureka e Frigidaire. Nel 2010 Electrolux ha raggiunto un fatturato di 11 miliardi di Euro con un totale di 52.000 dipendenti.