Sbarchi a Ragusa E comincia anche la fuga dall’Egitto

Non si fugge solo dalla Tunisia. I migranti arrivano anche dall’Egitto. Al largo di Ragusa, l’altra notte la Guardia di finanza ha catturato un peschereccio con a bordo 32 persone, di cui tre minori, tutti egiziani. Altri 31 clandestini, invece, erano già sbarcati e sono stati rintracciati poi a terra. La barca è stata avvistata da un aereo della Gdf proprio mentre alcuni clandestini stavano salendo su un’imbarcazione più piccola per raggiungere terra. Il capitano è rimasto ferito in maniera lieve da colpi d’arma da fuoco sparati dalla motovedetta della Gdf dopo che l’uomo ha ripetutamente tentato di speronare i militari e ha tentato di fuggire. Ricordando l’episodio, il ministro Maroni ha commentato: «Il terremoto istituzionale che si è verificato in Egitto potrebbe provocare ingenti flussi di immigrazione».