Lo sbarco di «Azteca» rompe gli schemi delle navi da diporto

In settembre attraccherà alla banchina del mitico Port Hercule in occasione del «Montecarlo Yacht Show». È «Azteca» il più lungo megayacht costruito da Crn, il prestigioso marchio del gruppo Ferretti. Si tratta dello scafo numero 124 del cantiere di Ancona e, con i suoi 72 metri (tutto in acciaio e alluminio), si colloca per dimensioni al 78° posto della classifica mondiale nel settore delle barche da diporto. Anche «Azteca», come tutte le barche realizzate da Crn, è un progetto «custom» completamente nuovo, nato dalla collaborazione fra i tecnici del cantiere e lo Studio Nuvolari & Lenard.
Il progetto Design sofisticato e innovativo, forme slanciate dello scafo unite a linee esterne particolarmente moderne e filanti (sottolineate dalla prua marcata e tagliente), caratterizzano e al tempo stesso distinguono questa realizzazione Crn nel panorama dei megayacht di queste dimensioni. Grazie all’ottimo bilanciamento tra il design e gli imponenti volumi, il megayacht acquista un carattere particolarmente aggressivo, sottolineato degli ampi spazi open del sun deck. Rompe, insomma, quegli schemi che vogliono imbarcazioni di grandi dimensioni un’anima poco sportiva. Come le più ispirate opere d’arte, anche questa nave è nata dalla profonda sintonia fra il cantiere e l’armatore, sempre presente nelle scelte progettuali.
Innovazione In questo senso si colloca la creazione, a poppa del ponte inferiore, di un’area completamente innovativa che sarà allestita come un vero e proprio beach club di oltre 100 mq. Il portellone di poppa, infatti, si trasforma in una grande spiaggetta a pelo d’acqua, attrezzata con doccia esterna e prendisole e utilizzabile dagli ospiti come solarium. Alle sue spalle l’ampio ambiente interno per il completo relax degli ospiti, a contatto diretto con il mare stando su comodi sofà, o per gustare un aperitivo al bar.
Interni Sul ponte principale vi sono 2 suite dove può alloggiare una parte dei 12 ospiti e, naturalmente, la suite dell’armatore, legata strettamente al mare grazie all’utilizzo di un portellone che dalla cabina si abbatte a 90 gradi e che viene allestito come balcony a picco sul mare. I due bagni, uno riservato all’armatore e uno all’armatrice, sono rivestiti interamente di marmo, impreziosito dall’accostamento di due diverse essenze pregiate a quella base, a personalizzare e arricchire i diversi ambienti: inserti di occhio di tigre marrone per il bagno dell’armatore e una lastra di madreperla a impreziosire quello dell’armatrice. Quindi, una vera e propria cinema room, dotata di schermo a 65 pollici, un vasto guardaroba e una massage room, completano l’appartamento. Scendendo al ponte inferiore, vi sono 2 cabine vip dotate entrambe di un terzo letto a parete e, a poppa, altre 2 cabine destinate agli invitati e al personale di servizio. Questo ponte, inoltre, ospita 12 alloggi riservati all’equipaggio. In questa zona, ampi spazi sono riservati allo storage: grandi celle frigorifere, zona lavanderia e due grandi garage dove sono alloggiati un «Riva Shuttle» di circa 10 metri per una velocità massima di 45 nodi, un tender di servizio (circa 7 metri) e 4 jet sky. Un grande ascensore panoramico, pareti di cristallo e pavimento in marmo decorato, collega i tre ponti superiori. Quindi 2 grandi cucine dotate di strumenti e macchinari all’avanguardia: una professionale di 50 mq, e una destinata a piacevoli momenti di «degustazione». Nell’upper deck vi sono una cantina frigo per conservare salumi e formaggi e la cantina di vini.
Gli esterni Degno di nota è il vastissimo ponte sole unico nel suo genere. Esteso per una lunghezza di 33 metri e largo 10, è interamente dedicato alla vita all’aperto: grandi divani, una zona bar, una vasca idromassaggio e numerosi prendisole che possono facilmente lasciare il posto, a poppa, all’atterraggio di un elicottero da 2500 Kg.
Due gli spazi dedicati ai momenti di convivialità: un tavolo da pranzo circolare realizzato in bronzo e un tavolo realizzato in legno wengè con top in marmo di Carrara.
Infine impianti hi-fi e tv sono firmati da Bang & Olufsen, mentre sul sun deck, c’è una zona fitness con attrezzature Technogym. Ma le sorprese non finiscono qui.