Alla sbarra l’odio razziale

Uno skinhead accusato dell’omicidio di un musulmano e, a difenderlo, un avvocato ebreo: è la trama di Cherry Docs, spettacolo di David Gow che arriva sul palco della Casa delle Culture, dal 16 al 28 gennaio, per la regia di Antonio Serrano, con Antonio Bonanotte e Alessandro Grattadauria. Sulla scena di un processo si confrontano solo due personaggi a suon di battute lapidarie in un testa a testa tra il giovane Mike che indossa i suoi «cherry docs», gli anfibi da skinhead, e Danny, l’avvocato.