Scajola e Bono salvano Fincantieri dalla Fiom

Sono 46 le «pronunce» nei confronti di altrettanti enti locali liguri, inviate dalla Corte dei conti, a seguito delle irregolarità contabili e finanziarie riscontrate - «talvolta anche cumulativamente» - nei loro bilanci preventivi 2009. In particolare la censura della Corte è relativa, in particolare, a contributi per permessi di costruire privi di attendibilità; entrate straordinarie senza rispetto del principio di prudenza e del patto di stabilità; elevato grado di rigidità della spesa corrente con conseguente rischio di compromissione degli equilibri prospettici di bilancio; entrate straordinarie utilizzate per il finanziamento di spese correnti ripetitive; entrate straordinarie aventi per oggetto incarichi di consulenza; incarichi esterni; spese per il personale; mancata adozione del programma per il conferimento di incarichi esterni di consulenza; mancata adozione della delibera di riparto dei proventi derivanti da sanzioni amministrative.