Scajola freddo: «Va da solo? La responsabilità è solo sua»

La necessità di ripristinare il volo da Villanova d’Albenga a Roma è stata sottolineata ieri mattina dal presidente del Copaco, Claudio Scajola, che è stato premiato per la sua attività di socio onorario dell’Aero Club Savona e della Riviera ligure. Scajola si è anche dichiarato d’accordo con la direzione aeroportuale dello scalo ligure che pensa all’istituzione di voli charter con altre città europee per rilanciare il turismo in tutto il ponente ligure.
Rispondendo a domande sul quadrop politico, Scajola ha invece tagliato corto sullo strappo dell’Udc: «Abbiamo tentato sino all’ultimo di convincere Casini; alla fine ha scelto di correre da solo e se ne assumerà le responsabilità». E ancora: «Il nostro obiettivo - ha aggiunto il leader ligure di Forza Italia - è quello di semplificare il quadro politico con una sinistra, un centro che siamo noi, e una destra, quella di Storace. Chi non aderisce o chi non si riconosce in questo quadro politico ha una visione vecchia e superata della politica». Ogni riferimento a fatti, persone e partiti, è puramente voluto. Le posizioni assunte dall’Udc non sono piaciute neppure a molti liguri.