Scajola: «Imperia capitale della robotica»

La provincia di Imperia si candida come capitale della robotica e della tecnologia, proponendosi come potenziale punto di riferimento nazionale e non solo. L'imperiese a breve sarà, infatti, proprio il luogo dove concretizzare un nuovo piano di sviluppo locale incentrato sulla ricerca e sull'innovazione tecnologica, applicata a tipicità del territorio come l'agroalimentare e la floricoltura. L'annuncio è stato dato ieri dal ministro per le attività produttive Claudio Scajola durante l'assemblea generale dell'Unione Industriali di Imperia. Si tratta di un progetto inserito nel piano nazionale triennale, elaborato dallo stesso Scajola, che traccia le linee guida su cui si dovrà basare l'economia italiana. «Questo piano di sviluppo locale, a cui parteciperà anche Finmeccanica - ha detto Scajola - sarà importante per rivitalizzare i settori dell'agroalimentare e del florovivaismo attraverso investimenti mirati sulla robotica e sulle tecnologie». Tutto questo porterà quindi anche ad un aumento dei posti di lavoro, sia diretti sia indotti. «Sarà inoltre necessario investire sul mare - ha aggiunto Scajola - con interventi nei campi del turismo, del patrimonio ittico e dell'archeologia marina».