Scajola sfida Fini nel salone di palazzo Ducale

(...) il mandato parlamentare sarebbe pronto a revocarglielo. Come? Il Pdl a livello nazionale per i prossimi 11 e 12 dicembre lancia una mobilitazione lunga due giorni: covegni e gazebo in tutte le città italiane per dire «Sì al governo Berlusconi». In Liguria oltre all’appuntamento genovese al quale parteciperanno simpatizzanti e militanti di tutte le province liguri, verranno distribuiti 150 gazebo in tutta la regione per raccogliere firme.
«Se Berlusconi non avesse la fiducia, immaginando che il sommo poeta Dante potesse scrivere un aggiornamento alla Divina Commedia, certamente in fondo agli inferi metterebbe i traditori degli italiani» incalza il deputato Roberto Cassinelli, mentre Eugenio Minasso aspetta al varco i «saltatori della quaglia» e Sandro Biasotti ricorda ancora come l’attuale crisi «sia personale e di potere, non politica». I deputati e i senatori liguri sono gli stessi che sabato prossimo daranno vita ad una maratona oratoria che si terrà dalle 10 al Salone del Maggior Consiglio di palazzo Ducale e le cui conclusioni saranno tratte da Claudio Scajola, in una giornata che sa tanto di derby.
A breve distanza di tempo, infatti, arriverà a Genova Gianfranco Fini, presidente della Camera che nel pomeriggio di quel giorno sarà nella stessa sala occupata dai pidiellini ospite di un’associazione genovese. Ovviamente i riflettori saranno puntati su quale dei due eventi otterrà maggiore successo di pubblico, se i sostenitori del Governo o il suo scardinatore: «Non vogliamo fare confronti, la scelta concomitante di sede è del tutto casuale. In molti andranno ad ascoltare Fini che è qui non in un contesto politico. Ho amici che volevano presentarsi per contestarlo ma invito tutti a non creare azioni di disturbo» ammonisce l’onorevole Scandroglio. La battaglia dei numeri sarà drastica anche se c’è chi, in Futuro e Libertà, si starebbe già lamentando perché Gianfranco Fini non avrebbe pensato ad un momento ufficiale per incontrare nello stesso giorno gli esponenti del suo partito che questa mattina a Genova si incontreranno allo Star Hotel di Corte Lambruschini e si dovranno accontentare di ascoltare Roberto Menia.