Scajola spinge il Nautico e la nautica

Il vento di libeccio spazza le via le ultime nuvole che fino alla serata di venerdì minacciavano il celio di Genova, la Fiera del mare e l’inaugurazione del quarantottesimo Salone Nautico Internazionale. Genova si presenta così come una meravigliosa cartolina per chi la raggiunge percorrendo anche la strada sopraelevata che sin dalle 8 cominciava a segnalare incolonnamenti e code. Grande ressa all’entrata dei padiglioni e posteggi del centro città intasati. Le porte del Salone si aprono alle 9.30 in concomitanza con l’inaugurazione al nuovo padiglione B dove a rappresentare il governo ci sono il ministro ligure Claudio Scajola e il sottosegretario alle infrastrutture Roberto Castelli. Fuori, intanto, a rendere più caotica la situazione (...)