La «prima» della Scala all’Eden

Vorresti, ma non puoi, essere presente ad uno dei più mondani appuntamenti dell’anno come l’inaugurazione della stagione operistica al teatro della Scala di Milano? Presto fatto: basta andare al cinema Eden di Pegli e godersi tutto lo spettacolo in diretta. L’appuntamento è per domani alle 17. Non occorre l’abito lungo.
Il cinema di Pegli, infatti, dotato di un moderno impianto ditrasmissione con il sistema digitale, è anche l'unica sala in tutta la Liguria a far parte di un circuito nazionale composto complessivamente (per il momento) di venticinque sale, raggruppate dalla società Microcinema che, oltre ad aver sviluppato la tecnologia per questo tipo di trasmissione, procura eventi e film da trasmettere.
Quest’anno sono state è già toccato alle opere liriche «Luisa Miller» per la regia di Denis Krief, e al «Simon Boccanegra» dal Comunale di Bologna con musiche dirette da Daniele Gatti e con la regia di Giorgio Gallione. Il pubblico dell’Eden si è anche goduto dal Teatro Comunale di Firenze «La forza del destino» diretta da Zubin Mehta, con la regia di Emilio Sagi.
E domani l’ultimo eccezionale appuntamento con la Scala: di scena «Tristan und Isolde» di Richard Wagner diretta da Daniel Barenboim per la regia di Patrice Chéreau con Matti Salminen, Waltraud Meier, Gerd Grochowski, Will Hartmann, Micelle DeYung.
E intanto si lavora, sempre in ambito operistico, per la trasmissione, questa volta in differita, degli spettacoli in scena al Metropolitan di New York nel 2008, ovvero: Roméo et Juliette (Gounod), Hansel and Gretel (Humperdinck), Macbeth (Verdi), Manon Lescaut (Puccini), Peter Grimes (Britten), La Boheme (Puccini), La fille du régiment (Donizetti).