Alla Scala c’è «La Sylphide» «Lago dei cigni» al Carcano

Valeria Pedemonte

Come ogni fine anno i balletti la fanno da padroni portando in scena affascinanti fiabe musicate da musicisti come Ciaikovskij, ma anche da vere riscoperte.
Mercoledì. Alla Scala, alle 20, va in scena il balletto La Sylphide, musica di Schneitzhoeffer adattamento musicale di Pierre Lacotte. L’Orchestra è diretta da Kevin Rhodes.
Giovedì. Alla Scala, alle 20, si replica il balletto La Sylphide, musica di J.M. Schneitzhoeffer, adattamento coreografico di Pierre Lacotte. L’Orchestra è diretta da Kevin Rhodes.
Venerdì. In Auditorium, alle 19,30, l’Orchestra Verdi, diretta da Herbert Blomstedt ed il Coro Verdi, diretto da Romano Gandolfi, con Ruth Ziesak (soprano), Christa Mayer (mezzosoprano), Robert Kuenzli (tenore), Istvan Kovacs (basso), propongono la Sinfonia n. 9 di Beethoven.
Sabato. Al teatro Carcano, alle 20,45, va in scena il Balletto di Mosca per dar vita all'indimenticabile balletto Lago dei cigni di P.I. Ciaikovskij con la coreografia di Alexander Vorotnikov.
Alla Scala, alle 18, si replica il balletto La Sylphide con la coreografia di Pierre Lacotte e sotto la direzione d'orchestra di Kevin Rhodes.
Domenica. In Auditorium, alle 16, si replica la Nona Sinfonia di Beethoven in Re min. op. 125 per soli, coro e orchestra., con Herbert Blomstedt a capo dell’Orchestra Verdie con il Coro della Verdi, diretto da Romano Gandolfi.
Al teatro Carcano una proposta di spettacolo pomeridiano: alle 15,30 viene Il lago dei Cigni di Ciaikovskij uno dei balletti più amati dai grandi come dai piccini, con il Balletto di Mosca e la coreografia di Alexander Vorotnikov.