La Scala si ferma per protesta Annullato il «Barbiere di Siviglia»

La Scala si ferma per protesta. Il teatro lo ha annunciato ieri, informando «il gentile pubblico che la recita de Il barbiere di Siviglia di venerdì 14 ottobre sarà annullata a causa dello sciopero generale di tutti i lavoratori dello spettacolo, indetto dalle organizzazioni sindacali nazionali di categoria, per protestare contro i tagli al Fondo unico dello spettacolo, previsti dall'ipotesi di Legge Finanziaria per il 2006». I possessori di biglietti per questa rappresentazione potranno presentare, entro il 21 ottobre, la richiesta di rimborso o di sostituzione con una recita del balletto L'histoire de Manon secondo disponibilità dei posti, alla biglietteria centrale o inviando il biglietto per posta.