Scala È stato rimosso l’amianto dalla galleria

Teatro alla Scala e amianto. Se ne è parlato ieri pomeriggio a Palazzo Marino nella riunione in seduta congiunta delle commissioni Lavori Pubblici e Cultura, nel corso della quale sono stati illustrati gli ultimi interventi di bonifica del sottovolta della sala, terminati il 21 ottobre. «Nel corso degli ultimi lavori, ha spiegato l’architetto Pasquale Francesco Mariani Orlandi, progettista e direttore dell’intervento - è stato fatto un censimento con circa 80 indagini e tutto l’amianto rilevato è stato rimosso».
In merito alla regolarità delle procedure, rispondendo alla commissione, ha sottolineato: «Tutto quello che è stato fatto, il materiale entrato e uscito dal Teatro e depositato in discarica è registrato».
La scoperta di metallo tossico nel sopravolta della sala risale al dicembre scorso ma soltanto all’inizio della stagione scaligera, in settembre, il teatro è rimasto chiuso parzialmente per permetterne la rimozione. Per due mesi sono rimasti off limits 275 posti della seconda galleria.