Scalata Unipol, dubbi dell’Authority

L’Isvap, l’autorità che vigila sulle assicurazioni, sta valutando la posizione di Unipol nella scalata Bnl alla luce di casi simili nel passato. L’Ina poté conquistare una piccola banca laziale, solo per le ridotte dimensioni della preda. Altrettanto non si può dire in questo caso. Inoltre se non si dovesse arrivare al via libera delle autorità di vigilanza, l’offerta dovrebbe essere fatta dai compagni di cordata di Consorte, tra cui le coop e i giapponesi di Nomura. Intanto oggi a Bologna si tiene l’assemblea che approverà l’immissione di risorse fresche nella compagnia, necessarie per l’Opa.