Scambi oltre i 7 miliardi

Lo stop al rialzo che si è registrato nelle Borse europee ha frenato l’ascesa degli indici anche a Piazza Affari. Con il risultato di un ulteriore rafforzamento dell’AllStars (più 0,16%), mentre correggono di poche frazioni Mibtel e Midex. Sempre alto il volume degli scambi, con 7,1 miliardi di controvalore, cui hanno concorso i consistenti volumi dei titoli del gruppo Telecom, con la quotazione del titolo telefonico in calo dell’1,5%, e della Immsi (meno 3,2%) di Roberto Colaninno. In crescita invece Mediaset (più 2,3%). Depressa Alitalia, che arretra del 5,5%, nonostante l’annuncio di tre cordate in gara. È ritornato l’interesse sui titoli energetici, con Enel in rialzo dell’1,17%, mentre Aem guadagna un altro 0,6%. Calmi gli assicurativi, a eccezione di Vittoria (più 2%) per possibili sviluppi di affari immobiliari in Francia. Volano Schiapparelli (più 16%) e Crespi (più 10,9%).