Scambiava foto di minori online

Detenzione e diffusione tramite Internet di immagini e filmati a carattere pedopornografico. È questa l’accusa che ha portato in carcere Riccardo H., un quarantenne romano. L’indagine, conclusasi con l’arresto da parte dei carabinieri della sezione di polizia giudiziaria capitolina, ha preso il via dall’esame del contenuto dei computer dell’uomo sequestrati nell’ambito di un altro procedimento penale. Nell’hard disk erano contenuti file con immagini a carattere pedopornografico, raffiguranti rapporti sessuali con la partecipazione di minori e software per la diffusione a mezzo Internet.