Scandali in Vaticano: 23 interrogati dai giudici-cardinali

Ventitrè le persone finora sentite dalla commissione cardinalizia che sovrintende l’inchiesta sulla fuga di documenti. Tra queste, la settimana scorsa, audizione anche per Paolo Gabriele, maggiordomo del Papa e finora unico indagato dai magistrati vaticani per il furto di documenti dall’appartamento pontificio. Inoltre al momento né magistratura né cardinali hanno comunicato che siano «emersi nomi di mandanti o complici». Così sintetizza la situazione dell’inchiesta padre Federico Lombardi, in un briefing in cui comunica che gli «interrogatori formali» sono al momento sospesi, riprenderanno «a breve, in 7 o 8 giorni». L’inchiesta dei cardinali - che finora hanno sentito superiori e impiegati in Vaticano, chierici e laici nonchè altre persone non impiegate in Vaticano - continua.