Scandalo per la «birreria della Stasi»

Berlino. L’apertura a Berlino della «birreria della Stasi» (l’ex polizia segreta della Germania dell’Est), sulla Normannenstrasse, ha provocato forti critiche. Ci sono una finta telecamera di sorveglianza, un tavolo per gli interrogatori con macchina da scrivere pronta a raccogliere le «confessioni» e un menù con specialità tedesco-orientali. Vicino, nascosta in un cortile interno, c’era la sede della Stasi. Il locale si chiama «Zur Firma», letteralmente “azienda”, dal nome dato ai tempi dalla popolazione ai servizi filosovietici.