Lo scandalo che scuote la Francia Strauss-Kahn rischia 20 anni

<p>
A breve Strauss-Kahn, possibile candidato socialista alle presidenziali 2012, comparirà davanti ai giudici per rispondere dell'accusa di tentativo di stupro di una cameriera. Il Fondo Monetario Internazionale resta senza guida. La moglie: &quot;Non credo nemmeno a una parola&quot;. L'avvocato: &quot;Strauss-Kahn negherà tutto&quot;. Il governo francese: innocente fino a prova contraria   
</p>

New York - Era uno dei possibili candidati alle elezioni presidenziali francesi del 2012, nonché economista riconosciuto in tutto il mondo e lodato, come presidente del Fondo monetario internazionale, per aver saputo affrontare la crisi globale. Ma l'arresto di Dominique Strauss-Kahn, avvenuto ieri con l'accusa di violenze sessuali nei confronti di una cameriera del Sofitel di Manhattan, potrebbe avere conseguenze devastanti per il suo futuro politico, e non solo.

La notizia è arrivata nella notte europea, la tarda serata degli Stati Uniti, ma i fatti risalgono ad alcune ore prima. A quando, intorno alle 13 ora di New York, una cameriera 32enne entra nella suite da 3mila dollari a notte del lussuoso Sofitel di Manhattan, vicino a Times Square. La suite dovrebbe essere vuota e la donna ha il compito di ripurirla. Ma, secondo quanto raccontato alla polizia, entrando la cameriera viene aggredita dal celebre inquilino della stanza, Dominique Strauss-Kahn. Uscito dal bagno nudo, il presidente dell'Fmi avrebbe inseguito la donna nel corridoio portandola in camera da letto per assalirla sessualmente. La cameriera ha spiegato alla polizia di averlo respinto, ma Strauss-Kahn l'avrebbe portata in bagno e costretta ad avere un rapporto orale, provando a rimuoverle la biancheria intima. La donna è riuscita poi nuovamente a liberarsi e a scappare, raccontando i fatti allo staff dell'albergo che ha chiamato la polizia.

Quando gli agenti sono arrivati, il 62enne, presidente dell'Fmi dal 2007, non si trovava più al Sofitel, dove però era rimasto il suo cellulare. "E' stato come se fosse uscito di fretta", ha spiegato il portavoce della polizia Paul J. Browne, il quale poi ha aggiunto che la polizia ha rintracciato Strauss-Kahn in aeroporto, già imbarcatosi in prima classe su un volo Air France diretto a Parigi e in partenza alle 16.40 ora locale (le 22.40 in Italia). L'uomo è stato fermato e condotto al New York Police Department per essere interrogato. Qui ha richiesto un avvocato ma non ha rilasciato dichiarazioni. Ora, secondo Browne, le accuse che lo riguardano sono "crimine sessuale, tentato stupro e sequestro illegale di persona". Oggi il presidente dell'Fmi avrebbe dovuto incontrare il cancelliere tedesco Angela Merkel a Berlino e domani unirsi all'incontro dei ministri delle Finanze dell'Unione europea a Bruxelles, principalmente per discutere della situazione della crisi in Grecia. 

La vita di Strauss Kahn, sposato in terze nozze con la giornalista Anne Sinclair e padre di quattro figli, in passato ha conosciuto una vicenda privata controversa. Nell'ottobre 2008 fu infatti costretto a porre le sue pubbliche scuse allo staff dell'Fmi per aver avuto una relazione sessuale con una sua subalterna. "Se questo incidente costituisce un errore di giudizio da parte mia, per cui mi prendo la piena responsabilità - scriveva nella lettera - credo fermamente di non aver abusato della mia posizione". Si riconobbe poi che la relazione era stata consensuale. In conseguenza dei fatti la donna lasciò il Fondo e iniziò a lavorare con la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo.

Prima di entrare in carica come direttore generale dell'Fmi, Strauss-Kahn era stato parlamentare dell'Assemblea nazionale francese e ministro dell'Economia, delle Finanze e dell'Industria da giugno 1997 a novembre 1999. Nel 2007 aveva tentato di diventare il candidato dei socialisti contro Nicolas Sarkozy, ma aveva perso alle primarie contro Ségolène Royal. Le sue possibilità di tentare la corsa all'Eliseo si erano riaccese ultimamente, e Dsk, come è chiamato in Francia, avrebbe potuto essere il nuovo candidato antiSarkozy nelle elezioni del prossimo anno. Le accuse della cameriera di New York arrivano in un momento in cui i media francesi stanno calcando la mano sullo stile di vita del presidente del Fondo monetario internazionale, considerato troppo lussuoso per l'utilizzo eccessivo di automobili e suite. Ex professore di economia, Strauss-Kahn è entrato nel Partito socialista nel 1976 ed è stato eletto in Parlamento nel 1986 nel distretto Val-d'Oise, a nord di Parigi. Votato sindaco di Sarcelles, sobborgo di Parigi della classe operaia, è diventato ministro delle Finanze sotto il governo Jospin. 

Dominique Strauss-Kahn è innocente fino a prova contraria. Lo ha sottolineato il governo francese dopo l’arresto a New York del direttore del Fondo monetario internazionale con l’accusa di molestie sessuali e tentato stupro. "È una notizia terribile. Penso prima di tutto a lui, Dominique Strauss-Kahn, ai suoi familiari che hanno avuto notizia di questo evento senza capirlo ma misurando le conseguenze", ha affermato Francois Hollande, l’ex segretario del Partito Socialista francese e possibile candidato alle presidenziali del 2012 in Francia. "Non c’è nessuna prova di colpevolezza", ha sottolineato ancora Hollande.

"Non credo un solo secondo alle accuse che sono rivolte a mio marito. Non dubito che la sua innocenza sarà dimostrata". Ad affermarlo in una nota, secondo quanto riferiscono i media francesi, è Anne Sinclair, la moglie del direttore generale dell’Fmi, Dominique Strauss-Kahn.