Scandalo tedesco Cuochi e medici: così ti cucino una partita

Francoforte Non solo mazzette. Pur di manipolare i risultati delle partite oggetto dell’indagine della procura di Bochum i presunti leader della gang di scommettitori sarebbero arrivati a narcotizzare i calciatori impegnati nella partite da «aggiustare». Lo ha detto Burkhard Benecken, avvocato di uno dei sospettati. Benecken, che difende una delle 15 persone finite in manette, ha spiegato che i sedativi venivano somministrati ai giocatori attraverso medici sociali e cuochi d’albergo. Il legale ha citato in particolare il caso del medico di una squadra slovena, il NK Luibiana.