Scandroglio: «Grazie solo a Bertolaso»

«Obiettivamente era una situazione molto difficile, con strade strette ed una forte urbanizzazione, quindi ci sta sempre che qualcuno si lamenti che i soccorsi sono arrivati tardi, ma l’importante è che sul piano complessivo ci sia stata una risposta assolutamente efficace ed efficiente»: lo ha detto il capo della protezione Civile Guido Bertolaso commentando alcune lamentele dei cittadini per la lentezza dei soccorsi, nel corso del sopralluogo di ieri a Sestri Ponente. «Mi pare che ci siano molte persone che si aspettano di essere aiutate - ha proseguito Bertolaso - ne hanno tutto il diritto, vediamo se nelle prossime ore quelle che erano le carenze verranno risolte». Un ringraziamento a bertolaso è arrivato ieri dal coordinatore regionale del Pdl Michele Scandroglio: «Una città piegata dall'inclemenza del tempo, azzoppata dai tombini chiusi e sconcertata dalle dichiarazioni del vicesindaco e assessore alla Mobilità Paolo Pissarello che incolpa gli automobilisti del caos; oltre il danno anche la beffa per tutti i genovesi che sono rimasti bloccati ore ed ore nelle loro auto. Certo l'acqua è stata tanta e il nubifragio imponente, ma le dimensioni della tragedia e del blocco caotico e devastante della città sono da addebitare all'inefficienza e alla mancanza di senso di responsabilità dei nostri amministratori. Comune, Provincia e Regione sapevano dell'allerta ampiamente annunciata;.Comune, Provincia e Regione sanno che l'ordinaria manutenzione dei rivi e dei tombini è ormai cosa d'altri tempi. Purtroppo non siamo a Varazze ma a Genova e, lunedì scorso, ne abbiamo subito tutti le conseguenze. Ora, possiamo solo contare sul buon senso e sulla buona volontà dei cittadini, sul Governo e su Bertolaso».