Scarlett e mille vip sul tappeto rosso

Si chiama Extreme Beauty in Vogue ed è la mostra-evento che tiene a battesimo la settimana della moda a Milano. Fortemente voluta da Stefano Dolce e Domenico Gabbana, che alla sponsorizzazione dell’iniziativa abbinano il lancio del loro nuovo make up, l’esposizione allinea un parterre d’accezione: l’architetto Jean Nouvel come direttore artistico e scenografo, la rivista Vogue come fonte d’archivio, Eva Respighi come guest curator, Skira come editore del catalogo, il Palazzo della Ragione (piazza dei Mercanti 1, dal 4 marzo al 10 maggio) come location, Comune e Palazzo Reale come padroni di casa. Ma i veri protagonisti sono il centinaio di scatti che dagli anni Trenta a oggi raccontano la bellezza attraverso l’occhio dei più grandi fotografi.
E infatti basta scorrere i nomi per vedere che ci sono tutti, da Edward Steichen a Steven Klein, da Anne Leibovitz a Richard Avedon a Irving Penn, artisti della ricerca fotografica, reporter anche di guerra che poi nella pubblicità e nel fashion system trovarono una strada e rivoluzionarono un mondo. E non è un caso, o un semplice omaggio, il nome di Vogue nel titolo dell’esposizione stessa, perché è l’edizione americana, più che centenaria, di questo mitico mensile a fungere da archivio, ovvero il più grande museo di fotografia del mondo.
Elogio del fascino, estetica del corpo e della sensualità, Extreme Beauty in Vogue racconta l’evoluzione del concetto stesso di bellezza dagli anni Trenta ad oggi. Nello splendido salone dell’antico Palazzo, Jean Nouvel ha allestito il tutto nel nome di «un mondo assopito», come recita la spiegazione che introduce a velluti e tendaggi rigorosamente neri, luci tremule e divani, un insieme ironicamente austero, un po’ dark room e un po’ interno di chiesa. Fra il centinaio di scatti ce n’è per tutti i gusti: le donne un po’ sado di Newton, body di pizzo e lettini di chiodi, quelle un po’ maso di Newton, cinture di castità, seni e natiche strizzati nella pelle, gli still-life di Steichen e le «nature morte» di Penn.
Domani alle 18.30 l’esclusiva festa d’inaugurazione per mille vip: sul red carpet, la madrina Scarlett Johannson, Orlando Bloom, Eva Herzigova, Claudia Schiffer e tanti nomi del jet set e dell’economia. Da martedì la mostra è aperta a tutti.