Le scarpe? Tacco 15 o zero assoluto, purché italiane

La primavera non è ancora arrivata, non abbiamo ancora archiviato stivali & Co. che già la settimana della moda e il Micam alle porte ci ricordano che è tempo di pensare alle scarpe da acquistare per l’autunno/inverno 2010-2011. Tacchi esagerati o ultra piatti sono le due tipologie su cui puntare e grazie alle quali salteremo da un’altezza 15 a un livello zero senza battere ciglio. Se le altezze su cui puntare saranno due, la regola che condizionerà gli acquisti sarà una soltanto: la crisi ci ha rese più accorte e, se anche potessimo sacrificare una spesa, non potremmo rinunciare alla qualità.
L'artigianalità è il fiore all’occhiello di tutti i marchi made in Italy, a partire da Moreschi: i suoi stivali avranno colori inediti, zeppa più sottile e chic e «taglio a vivo», lavorazione laser che crea nel pellame un delicato ricamo. Mix di materiali speciali per il sandalo Rose di Santoni disegnato da Edmundo Castillo, in razza con gambale di camoscio plissé. I booties o tronchetti, altezza must di stagione, troveranno nel modello di Gianvito Rossi in cavallino scarlatto uno degli esemplari più sensuali. Iper sexy anche gli stivali-talismano di Francesco Russo per Sergio Rossi, con tacchi come lance e décor come maschere neotribali. Gli stivali alla caviglia più Eighties saranno firmati Cesare Paciotti, con ruches di pelle e altezze da capogiro. Tra i tacchi più sorprendenti, quello inventato da Alberto Guardiani per Lipstick Heel, la scarpa appoggiata su uno stiletto-rossetto. Tra i sandali più preziosi, quello che René Caovilla ha chiamato L'Ultima Imperatrice perché, con 900 cristalli taglio diamante, 12 ore di ricamo e sottopiede in pizzo di seta di Burano, è degno di Teodora di Bisanzio.
Quando scenderemo dai nostri piedistalli deluxe, lo faremo per delle buone ragioni: per esempio, per Rubber Shell, la ballerina high-tech di PZero Pirelli nata per passeggiare sotto gli acquazzoni. O la nuova Burwood di Church’s, francesina di camoscio tricolore nelle sfumature del bosco in autunno. O, ancora, gli stivali Magenta di Fratelli Rossetti: in pelle anticata a mano, sulla staffa recano l'incisione «Rossetti-Patented» come negli anni '70. E, siccome l’amore per le cose belle si impara sin da piccoli, alle bimbe ci penserà Andrea Montelpare, che per l’autunno-inverno lancia la collezione Bumper ispirata alle sneakers da basket. Gli scarponcini New Chic imbottiti di gomma piuma, nella versione in nappa e vernice da baby fashionista saranno nel più glamour dei rosa shocking.