Scarpe verdi scontate ma solo ai leghisti I no global s’infuriano

Ai tempi della crisi, il marketing si adegua. A Schio, provincia di Vicenza, ovvero in terra padana doc, un noto negozio di articoli sportivi è ricorso a una curiosa iniziativa per invogliare all’acquisto i simpatizzanti del Carroccio. Per loro, ma solo per loro, le scarpe verdi sono scontate del 15 per cento, previa dichiarazione di fedeltà al Senatùr. Non serve presentare una tessera, basta la parola. La titolare dell’esercizio spiega però che «non c’è niente di politico», e aggiunge: «Se Bertinotti domani volesse farlo per i suoi, apriremmo una convenzione anche per lui». Nonostante i chiarimenti, la promozione leghista ha fatto infervorare i «no global altovicentini», i quali ne hanno approfittato per inscenare una manifestazione davanti alle vetrine, incitando al boicottaggio. Roba seria: il senatore leghista Paolo Franco ha persino chiesto l’intervento del Viminale.