Scatta il blocco anagrafico per gli evasori di Ici e Tarsu

Milano. Blocco anagrafico contro chi non paga l’Ici. Questo il metodo scelto dal sindaco leghista di Cogliate, comune del Milanese dove la pressione fiscale è la più bassa della Lombardia. Ciò nonostante, circa 200 degli 8mila cittadini sono risultati evasori. E allora il sindaco Walter Cattaneo ha deciso di «schedarli», così da impedire loro ogni pratica anagrafica. Chi non paga l’Ici o la tassa sui rifiuti non potrà rinnovare o richiedere documenti, licenze e certificati. Poco importa che il suo partito combatta la sua battaglia per lo sciopero fiscale: a Cogliate i tributi vanno pagati: «Mi baso su una disposizione ministeriale - conclude Cattaneo -; devo fare il possibile affinché i miei cittadini paghino le tasse».