Scatta il piano contro gli abusivi: a segno dieci sequestri in due ore

Controlli anti-abusivi nei mercati scoperti. Sono scattati ieri tra le 6.30 e le 13, e se quelli di via Fauchè, piazzale Lagosta, Benedetto Marcello e Papiniano sono risultati tutti regolari, diversi sequestri sono stati compiuti in via Valvassori Peroni, Aristotele e Ciccotti, dove i vigili hanno effettuato servizi mirati in borghese. Otto agenti coordinati dal commissario aggiunto hanno fatto in due ore 10 sequestri, di cui cinque penali, per circa 900 articoli tra cui borse, cinture, giocattoli, jeans, magliette e calze. Un immigrato è stato portato in questura per accertamenti. «La presenza dei vigili - spiega il vicesindaco Riccardo De Corato - ha impedito il solito dispiegarsi di lenzuolame degli abusivi. Dalla prossima settimana questo servizio, che era stato sospeso ad agosto, riprenderà anche coi pattugliamenti delle forze dell’ordine». La speciale task force formata da pattuglie miste di vigili, poliziotti e finanzieri ha «praticamente annullato il fenomeno dell’abusivismo commerciale che era particolarmente radicato in via Fauchè, Lagosta, Benedetto Marcello e Papiniano».
L’assessore alle Attività produttive Tiziana Maiolo precisa che il segnale di contrasto è diretto sia agli ambulanti che agli acquirenti, «soprattutto le donne a cui in autunno sarà destinata una campagna dissuasiva contro i falsi».