Scattano i realizzi sull’oro

Seduta in discesa per le quotazioni dell’oro, che hanno abbandonato l’area di massimo storico dei 25 anni posta a 567 dollari l’oncia. La necessità di monetizzare i profitti ha alimentato le vendite e il metallo giallo ha chiuso a 554,50 dollari. Timidi realizzi anche sul petrolio condizionato dalla previsioni meteo che annunciano temperature in aumento sulla costa orientale degli Stati Uniti. Così il future del Wti si è appoggiato alla soglia psicologica dei 68 dollari al barile.