È scattato il pre-allarme neve Pronto un piano contro i disagi

È scattato il preallarme neve. Sono 330 i mezzi e 693 gli uomini pronti a intervenire per 48 ore. L’obiettivo eventuale sarà limitare i disagi in caso di nevicate. «Per fronteggiare la situazione determinata dalle condizioni meteo - ha dichiarato il vicesindaco Riccardo De Corato - saranno attivate le procedure del piano neve che riguardano in particolare attività di spargimento di sale lungo la rete stradale e in prossimità di accessi a scuole ed edifici pubblici». Il provvedimento di allerta è scattato in seguito alle previsioni meteorologiche di ieri.
E l’annunciato arrivo di una nevicata è una buona notizia sul versante ambientale. O meglio, per la qualità dell’aria cittadina. Infatti, da diverso tempo nella metropoli i livelli di polveri sottili restano sempre troppo alti. Sabato scorso, per esempio, il livello del Pm10 ha raggiunto il triplo della soglia d’allarme. La nevicata, dunque, se abbondante, potrebbe riuscire là dove fino ad ora hanno fallito anche i venti. Cioè far diminuire l’inquinamento atmosferico, riducendo anche il traffico delle auto.