Sceglie Genova il gigante dei containers

Il gigante dei containers Maersk Line ha inaugurato ieri a Genova la sua base strategica per l’Italia. Si concentra così nel capoluogo ligure, dove la compagnia aveva già la sua sede per il Mediterraneo orientale, l’organizzazione integrata dopo l’acquisizione di P&O Nedlloyd che aveva base operativa a Milano. Nella suggestiva sede dei Magazzini del Cotone, nel porto antico progettato da Renzo Piano, lavoreranno 280 persone, che si aggiungono ai 100 dipendenti dell’ufficio di Corte Lambruschini al quale fanno capo 17 paesi del Mediterraneo Orientale. All’Italia, e in particolare alla Liguria, Maersk guarda con interesse per le attività terminalistiche: attraverso P&O ha già un accordo la società Vte per il sesto modulo del terminal di Voltri e ha partecipato a una gara per la gestione di un terminal a Vado. Soddisfazione è stata sottolineata dal presidente della Regione Claudio Burlando, dal sindaco Giuseppe Pericu e dal presidente dell’Autorità portuale Giovanni Novi.