Scegliendo i regali si impara a cucinare e a guidare sicuri

Novità, quest'anno a «Natalidea», ce ne sono a bizzeffe, a partire dalla durata: la tradizionale fiera di Natale si fermerà alla Fiera di Genova dal 7 al 19 dicembre (gli anni scorsi si limitava al massimo a dieci giorni) comprendendo ben due week-end, e occuperà entrambi i piani del padiglione B. Sei i settori merceologici: shopping (abbigliamento, biancheria, tecnologia), oggettivistica e artigianato, auto, casa e le ghiotte sezioni di enogastronomia e ristorazione, quest'ultima distinta in take-away per i frettolosi e in un'ampia zona di sosta per chi invece ama mangiare con le gambe sotto al tavolo.
Centottanta gli espositori, tredici italiani e dieci stranieri, da Francia, Madagascar, Palestina, Pakistan, Perù, Russia, Senegal, Tunisia, Uzbekistan e Vietnam - tutti presenti in fiera al secondo piano - che accanto alle tradizionali proposte natalizie offriranno una vasta scelta di idee regalo, dai complementi d'arredo agli utensili e ai piccoli elettrodomestici; mentre il pianterreno sarà dedicato interamente alle autovetture, con l'esposizione delle gamme complete di tutte le principali case automobilistiche.
Ghiotta new entry dell'anno, le lezioni di cucina realizzate dall'istituto alberghiero «Marco Polo», che sveleranno (e metteranno in pratica) le ricette più golose, dal pandolce ai pansoti, arrivando addirittura al cappon magro, piatto d'eccellenza del 25 dicembre genovese; tutti i pomeriggi dei giorni feriali saranno dedicati ai dolci, mentre nei prefestivi e festivi, a partire dalle ore 12, si cucinerà il salato.
Altro curioso evento collaterale, la mostra delle cartoline di Natale - antenate di e-mail e sms e ormai quasi oggetto d'antiquariato - e dei caratteristici calendari dell'avvento, una trentina in tutto, in stoffa, carta e altri materiali, raccolti nell'arco di mezzo secolo; accanto a questa area espositiva sarà inoltre possibile informarsi sulle Mostre aperte in città organizzate dal Comune.
Per chi invece ama i motori, dimostrazioni di guida sicura con il simulatore, saggio dei corsi che l'ACI organizza per imparare a fronteggiare gli imprevisti della strada; e pure una sfida tra auto d'epoca (a partire dalle 15 di sabato 18), una gara di regolarità ad inseguimento e ad eliminazione diretta organizzata dal Veteran Car Club Ligure che coinvolge una quarantina di vetture «storiche».
Infine, lo spettacolo con il cabaret d'autore, (sabato 11 dalle ore 21) offerto da Autocom: imitazioni e gag con Claudio Lauretta, che si cimenterà con i personaggi del suo repertorio più attuale.
Interessante sapere che per i più pigri quest'anno è previsto un servizio navetta con trenino, che collega l'ingresso della Fiera al Padiglione B. Gli orari: nei giorni feriali dalle 15 alle 22; mercoledì 8, festa dell'Immacolata, dalle 11 alle 22; venerdì dalle 15 alle 23; sabato dalle 11 alle 23; domenica dalle 11 alle 22. Ingresso gratuito.