«Scegliere il legno meglio se mogano naturale»

Roberto Provasi, classe 1960, titolare di Provasi srl azienda specializzata nell'arte manifatturiera del mobile classico che da più di 40 anni crea elementi d'arredo di lusso noti in tutto il mondo per la cura dei particolari e qualità di materiali scelti. L'azienda ha sede a Seregno nel cuore della Brianza.

Come intende lei una casa al maschile?

«È un ambiente essenziale e razionale, con pochi elementi superflui. Il materiale sovrastante deve essere il legno, preferibilmente mogano, nel suo più naturale aspetto, spogliato di decori e laccature coprenti: l'essenza vera e propria».

Come si arriva a produrre l'eccellenza in questo settore?

«Eccellenza significa fornire la massima qualità nella nostra offerta, partendo dal principio del prodotto. La nostra produzione comincia da uno studio intenso del progetto da parte del nostro team di designer, pronto ad incontrare le esigenze dei nostri clienti nella scelta di materiali e misure. Il risultato, è un progetto chiavi in mano, unico nel suo genere, con tutte le caratteristiche della nostra tradizione artigianale e manifatturiera».

Il Made in Italy è ancora un concetto spendibile all'estero?

«Il Made in Italy è un concetto ancora forte e richiesto in tutto il mondo, in quanto sinonimo di qualità ed autenticità di valori. Tuttavia, al giorno d'oggi, non tutte le produzioni seguono quest'attitudine artistica, vale a dire rispettare ciò che rappresenta le basi dell'artigianalità e dell'originalità nella proposta di design che ci delinea dalla nostra tradizione classica: la cura ai dettagli e l'originalità dei prodotti. Elemento, quest'ultimo, da sempre oggetto di grande importanza nella produzione Provasi, protetta da certificati di autenticità».

ACal