Scende Telecom con Bpm e Mps

Piazza Affari ancora in ribasso: l’indice Ftse Mib ha chiuso in calo dell’1,08%, il Ftse All Share dell’1,01%. Giornata difficile per Finmeccanica dopo i conti: -20,33%. In leggero rialzo invece Ansaldo Sts (+0,91%) in predicato di cessione parziale o totale. Giù anche Unicredit, che ha ceduto il 4,46%. Male inoltre la Banca Popolare di Milano (-4,23%), Monte dei Paschi (-2,65%) e Mediaset, che ha chiuso in calo del 2,40%. Le vendite hanno riguardato anche Telecom Italia (-1,87%), Enel (-1,74%), Fiat e Intesa Sanpaolo, che hanno ceduto entrambe lo 0,98%. Ha tenuto invece il titolo a maggiore capitalizzazione di Piazza Affari: Eni è salito dello 0,51%. Positive Ubi Banca e Mediobanca (rispettivamente +0,71% e +0,90%), ma meglio hanno fatto nel paniere principale Enel green power (+1,34%) e Mediolanum, che ha concluso il rialzo dell’1,97%. Tra i titoli a bassa capitalizzazione scivolata per Prelios, che ha ceduto il 22,54%. Chiusura in ribasso anche per le Borse europee: Londra perde lo 0,03%, Francoforte lo 0,87% e Parigi l’1,92%.