Scende utile 2008 In recupero i primi mesi dell’anno

Si sono chiusi «con un utile consistente» i primi quattro mesi del 2009 per Directa, società di intermediazione finanziaria, che opera sulle Borse online. È emerso nell’assemblea degli azionisti che ha approvato il bilancio 2008, chiuso con un utile netto di 1,2 milioni di euro contro 2,65 milioni di euro dell’esercizio precedente (-55%). L’assemblea degli azionisti ha deliberato di non distribuire dividendo per rafforzare la solidità patrimoniale della società. Nel corso del 2008 il numero dei clienti operativi è cresciuto del 6% raggiungendo quota 14.234, mentre il numero degli istituti di credito convenzionati con Directa è arrivato a 129 (+13% rispetto a fine 2007). «Per i mercati finanziari il 2008 è stato un anno drammatico - ha sottolineato Mario Fabbri, ad di Directa.