Scendono i tassi sui mutui casa

In mezzo a tante cifre negative, ne risalta una buona, proveniente da Bankitalia: in marzo, i tassi sui mutui con durata da dieci anni in su per l’acquisto della prima casa sono giunti al 5,01%, in ribasso rispetto alla media del 5,13% di febbraio. In diminuzione anche i tassi sul credito al consumo per i prestiti di durata superiore ai cinque anni (8,10% contro 8,31% di febbraio), mentre restano stabili i tassi sui prestiti al consumo con rimborso entro l’anno, intorno al 10,90%. La Banca d’Italia segnala tuttavia, sempre per marzo, anche un aumento delle sofferenze bancarie che ritornano al livello del luglio 2008. Per quanto riguarda i settori di attività, i problemi più sensibili arrivano dal tessile-abbigliamento e dalle calzature, dove le sofferenze arrivano all’8,45 del totale dei prestiti. In termini assoluti, le sofferenze si concentrano nel settore dell’edilizia e del commercio.