SCHEDA / Angelino Alfano, il più giovane Guardasigilli d’Italia

L'erede ideale sarà un giovane componente dell'attuale governo. Nella partita è in pole position il titolare del dicastero di via Arenula: ecco la scheda

Siciliano, avvocato, Angelino Alfano nominato nel 2008 a soli 37 anni, è il più giovane ministro della Giustizia della storia repubblicana. Il suo debutto in politica comincia subito dopo la laurea in giurisprudenza all’Università Cattolica di Milano, con la Democrazia cristiana. Nel 1994 aderisce a Forza Italia che vincerà le elezioni politiche nello stesso anno, e nel 2001 entra alla Camera dei deputati. Nel 2005 è coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia. Alle politiche del 2008 viene rieletto alla Camera col Pdl e diventa Guardasigilli. Tra i suoi provvedimenti il cosiddetto «lodo Alfano», la legge che prevede la sospensione dei processi a carico delle più alte cariche dello Stato durante il loro mandato. E’ il regista del progetto di riforma della giustizia, tra i punti fondanti del programma del governo Berlusconi.