La scheda / Chi è Riccardo Villari?

Medico e docente universitario al Policlinico
dell’università Federico II di Napoli (malattie infettive
epatologia), Villari è stato a lungo uomo di riferimento della
Margherita, in particolare dell’area rutelliana

Roma - Il neo presidente della commissione di Vigilanza sulla Rai, Riccardo Villari, è nato a Napoli il 15 marzo 1956. Eletto nelle file del Pd in Campania, è al suo quarto mandato parlamentare, il secondo da senatore dopo due legislature alla Camera. Oltre che della Vigilanza, fa parte della commissione Lavori pubblici e Comunicazioni di Palazzo Madama.

Dall'ospedale al Parlamento Napoletano, 56 anni, medico epatologo ("Fu grazie ad un mio studio che per i neonati arrivò la vaccinazione anti epatite B", dice con orgoglio), da tre legislature in Parlamento, Riccardo Villari è stato eletto presidente della commissione di Vigilanza Rai. La sua storia politica inizia alla fine degli anni Ottanta, quando viene lanciato da Vincenzo Scotti. Era l’epoca di Nello Polese sindaco. Di lì a poco sarebbe scoppiato il ciclone di Tangentopoli. A Napoli si ricorre ad una giunta di salute pubblica. Villari ne fa parte in qualità di assessore alla Cultura, ma solo per tre mesi. Nel 1994 entra nel Ppi e poi segue Rocco Buttiglione nella diaspora. In seguito lo lascia per Clemente Mastella.

Da Mastella alla Margherita Nel 2000 si candida alle regionali e resta nella Margherita, nonostante lo strappo di Mastella, ricoprendo la carica di responsabile per il Mezzogiono. Qualche ruggine con Ciriaco De Mita per un congresso regionale nel quale Villari si candida in contrasto con il "maestro" di Nusco. Più in là i due faranno la pace. Nel 2005 il suo nome circola come candidato alla carica di primo cittadino di Napoli, ma poi la spunta Rosa Russo Iervolino, che viene riconfermata a sindaco.

Dalla Camera al Senato Nella XIV e nella XV legislatura Villari è eletto, sempre in Campania, alla Camera. Alle ultime elezioni trasloca al Senato, entrando a far parte della commissione Lavori pubblici e comunicazioni e della stessa commissione di Vigilanza. Napoletano doc anche per quel che riguarda il calcio, Villari è presidente del Napoli Club Parlamento.