Schianto in autostrada: sei morti e tre feriti

Hanno perso la vita mentre tornavano a casa. Sei cittadini romeni, quattro uomini e due donne, fra cui una ragazza di 18 anni, sono morti in un terribile incidente stradale avvenuto all’alba di ieri sull’autostrada del Sole, nei pressi di Roma. Gravemente feriti altri tre passeggeri. All’origine della tragedia un colpo di sonno. Tutto è accaduto intorno alle 7. Un Mercedes Vito bianco con a bordo 9 persone è sbandato, tra il bivio dell’A24 e la diramazione Roma Nord verso Firenze, poi si è ribaltato più volte. L’incidente è avvenuto lungo un tratto rettilineo e non sono stati coinvolti altri veicoli. Quando i soccorritori sono giunti sul posto hanno trovato il furgoncino completamente accartocciato. Sul tettuccio c’erano biciclette e bagagli, questo fa presumere che le vittime, di età compresa tra 30 e 40 anni, stessero tornando in patria. Secondo quanto ha accertato la Polstrada, il mezzo era entrato in autostrada intorno alle 4 al casello di Salerno e probabilmente viaggiava a forte velocità. Non troverebbe comunque riscontro l’ipotesi iniziale dello scoppio di uno pneumatico come causa dell’incidente. I tre feriti, fra cui due donne, sono stati soccorsi in eliambulanza e sono ricoverati negli ospedali romani San Camillo e Sant’Andrea. Il tratto autostradale della A1 è stato chiuso per ore. Solo in tarda mattinata la circolazione è ripresa regolarmente. Fortunatamente sono state limitate le ripercussioni sul traffico, già scarso la domenica mattina, in direzione nord. Autostrade per l’Italia rinnova l’invito alla massima prudenza e a compiere pause frequenti durante il viaggio.