Schianto di Garbagnate: «È stato un errore umano»

«Sulla sicurezza non facciamo sconti a nessuno». Con queste parole Elio Catania, presidente e ad di FS, ha rassicurato ieri mattina sullo stato delle Ferrovie dello Stato, dopo i tanti disagi dei mesi passati e il grave incidente di Garbagnate Milanese di martedì scorso in cui è morto in macchinista del treno delle Ferrovie Nord schiantatosi contro il Malpensa Express.
«Gli investimenti proseguono e i risultati ci danno ragione - ha aggiunto Catania -: siamo i migliori in Europa e il trend di incidenti negli ultimi nove anni è diminuito, ma non ci basta. Stiamo continuando a investire sulle tecnologie della sicurezza e sul materiale rotabile». Sulla dinamica dell'incidente è tornato pure il governatore Roberto Formigoni: «Le indagini lo stanno verificando con chiarezza: si è trattato di un errore umano da parte del povero macchinista che è morto. Dunque non c'è stata nessuna mancanza dal punto di vista della sicurezza».