Schianto nella notte, gravi tre ragazzi

Franco Sala

Segni di frenata non ce ne sono. L’auto è schizzata via a tragica conclusione di una folle corsa di ragazzi. Uscita di strada, sulla statale che scende da Lecco e porta a Milano ha centrato in pieno la cuspide di uno spartitraffico: tre giovani sono ricoverati in gravissime condizioni, mentre il conducente della sportiva Hyundai «impazzita» se la caverà, salvo complicazioni, in una trentina di giorni.
Dentro le lamiere contorte, i primi soccorritori hanno trovato i quattro studenti feriti: c’era sangue dappertutto. I ragazzi, d’età compresa tra i 17 e 19 anni, due residenti a Sesto San Giovanni, uno a Cinisello Balsamo e quello al volante a Giussano, probabilmente avevano trascorso la nottata in discoteca, e stavano tornando verso casa. Poi, improvvisamente all’altezza di Verano Brianza, forse a causa di un colpo di sonno, o magari per via dell’asfalto reso viscido dalla pioggia, il conducente ha perso il controllo del mezzo che si è schiantato violentemente contro il guard rail che porta verso le pompe del distributore «IP»: i tre ragazzi che viaggiavano sulla Hyundai hanno visto la morte in faccia.
L’auto dopo l’urto al termine di un volo di qualche metro è piombata sulla strada adagiata sulla fiancata. Gli agenti della Polizia Stradale di Seregno stanno cercando di capire con precisione che cosa sia accaduto. La dinamica sembra ormai chiara, ma devono ancora essere messi a fuoco alcuni dettagli, e prima di tutto la velocità della vettura.
Sono ormai passate le cinque e trenta e i quattro giovani salgono in macchina, dopo parecchie ore trascorse tra la musica assordante e le luci accecanti della discoteca. Nessuno, al momento può confermare, ma neppure smentire, che bevono. Sul posto in pochi minuti volano diverse ambulanze. I feriti sono trasportati negli ospedali di Lecco, Como, Monza, e Giussano. Tre sono trasferiti nel reparto di terapia intensiva: i dottori si fanno in quattro per strapparli alla morte. In ogni caso la prognosi è riservata. Le loro condizioni restano gravi. Nel violento impatto hanno riportato ferite in varie parti del corpo, traumi e diverse fratture.