Schifani «regala» 50mila euro ai piccoli del Bambin Gesù

Roma«La solidarietà deve essere il valore portante di tutto il mondo politico». Il presidente del Senato, Renato Schifani (nella foto), ha visitato l’ospedale Bambin Gesù nel giorno di Natale proprio per dare in beneficenza alla struttura pediatrica una somma raccolta da Palazzo Madama. «Bisogna far sentire le istituzioni sempre più vicine a chi soffre - ha detto Schifani -. Credo sia dovere di ogni uomo politico, così come si dovrebbe andare ad Auschwitz, di manifestare realmente la solidarietà sostanziale nei confronti di soffre». Schifani ha consegnato un assegno di 50mila euro, somma raccolta grazie al concerto di beneficenza del pianista Giovanni Allevi, organizzato dal Senato, e in parte, circa diecimila euro, ricavati dai fondi di beneficenza a disposizione della presidenza di Palazzo Madama. A ricevere l’assegno il professor Giuseppe Profiti, presidente del nosocomio romano, che ha ringraziato la seconda carica dello Stato «per un gesto che premia lo sforzo quotidiano di tutti quelli che lavorano nell’ospedale».
Schifani ha spiegato di aver fatto quanto possibile «per sostenere il servizio che il Bambin Gesù rende a chi soffre, al di là del colore della pelle e del ceto sociale». Il presidente del Senato ha quindi sottolineato che «nonostante la crisi, l’Italia si è dimostrata un paese solidale», citando la raccolta record di fondi per Telethon. «La solidarietà è un asse portante del Paese e il volontariato una sua struttura strategica». Nel corso della visita Schifani ha incontrato anche i bambini ricoverati nei reparti per le malattie più gravi e il personale che li assiste. Il Bambin Gesù è l’ospedale pediatrico più grande d’Italia con 57mila prestazioni di pronto soccorso l’anno, 900mila prestazioni ambulatoriali e 34mila ricoveri. Il presidente del Senato ha ricevuto un alberello di Natale fatto dai piccoli ricoverati.