Schifani: «Sul decreto Bersani c’è il sospetto di aggiotaggio»

da Roma

«L'emanazione del decreto Visco-Bersani e il successivo preannuncio di modifiche configura l'ipotesi di reato di aggiotaggio?». È questa la domanda che pone l'interpellanza urgente rivolta al ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa, dal capogruppo di Forza Italia a palazzo Madama, Renato Schifani, e dai senatori azzurri Vegas, Azzolini, Cantoni, Ferrara, Costa, Ventucci, Bettamio, Bonfrisco, Firrarello e Taddei. Il decreto del governo, secondo i deputati azzurri, avrebbe causato «movimenti speculativi» in Borsa, «con significativi ribassi dei titoli coinvolti nei giorni immediatamente successivi alla sua emanazione». Inoltre, la modifica dell’Iva comporterà «un esborso a carico del contribuente dell'ordine di 30 miliardi di euro». La domanda finale dei senatori è come il governo intenda risarcire i risparmiatori danneggiati dal decreto.