Schiffini «cucina» il futuro della Spezia

da La Spezia

Presentazione sul battello per l'industriale delle cucine Enrico Schiffini che scende in campo e conferma la propria candidatura per le amministrative di primavera. Oggi è sceso ufficialmente in campo per diventare sindaco della Spezia con una sua lista civica. Sarà in alternativa a Massimo Federici, per il centro sinistra, e a Gianluigi Burrafato, per il centro destra. Schiffini ha fatto le cose in grande. Lo slogan lo ha fatto scegliere al fotografo di fama internazionale Oliviero Toscani. Lo slogan è «Una nave in giardino», che rappresenta per Schiffini il sogno di un golfo che diventi un centro internazionale della nautica e dove si fermi lo sviluppo del porto. Tutto da rifare, per l'ecologista Schiffini, il piano regolatore portuale. «Scendo in campo senza interessi economici o di potere - ha detto Schiffini -. Voglio salvare questo golfo, con un nuovo modello di sviluppo che superi quarant'anni di mediocrità. In vent'anni Spezia ha perso 30 mila abitanti e i giovani vanno via per trovare lavoro. La natura ci ha dato bellezze incredibili».
Accanto a lui nella sfida elettorale, capolista per la Provincia, c'è l'avvocato Davide Rapallini. Lo slogan «Una nave in giardino» è chiaramente di Toscani, che ha preso a cuore la causa di Schiffini e la pensa come il suo committente. Il celebre fotografo ha detto che il golfo della Spezia va rispettato di più. «Non sono io a fare provocazioni, con le mie fotografie - ha poi detto ai giornalisti Toscani -. Se fare per bene le cose in questo paese significa provocare, allora io rispondo che a provocare me sono le schifezze che si fanno in tutta Italia».