Schiuma: «Contro i pedofili Veltroni illumini il Colosseo»

«Il 23 giugno, giorno indicato per il love boy day per i diritti dei pedofili, il sindaco di Roma accenda il Colosseo in segno di protesta e in ricordo delle vittime di questo orrendo crimine». Lo propone Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del gruppo Misto-Indipendente in Campidoglio, all’indomani dell’approvazione del suo ordine del giorno nell’ultima seduta nell’aula Giulio Cesare, con il quale il Consiglio Comunale ha chiesto al sindaco di «dichiarare Roma città simbolo della lotta alla pedofilia». «Nei prossimi giorni- continua Schiuma - incontrerò Roberto Mirabile, presidente dell’Associazione Nazionale La Caramella Buona Onlus, prima ed unica associazione in Italia ad aver vinto importanti procedimenti penali contro i pedofili, e insieme a lui continuerò la mia battaglia contro tale orrenda deviazione sessuale». «Se i pedofili intendono segnalare la loro presenza con i moccoli accesi nei vicoli di Roma - conclude Schiuma - si accenda il Colosseo, perché la nostra luce è più forte, sperando che illumini le menti perverse di queste persone».